Roma, non sei mai stata così bella!

Sembra facile essere solidali… #1

Continua a leggere...

Come si ride in Africa? #2

Continua a leggere...

Vuoi andare in Mozambico? #3

Continua a leggere...

Vado in Mozambico! Ma a fare cosa? #4

Continua a leggere...

Le riunioni #5

Continua a leggere...

Da dove comincio? #6

Continua a leggere...

Il Teatro dei Venti di Modena #7

Continua a leggere...

I primi contatti con il Mozambico #8

Continua a leggere...

Agenda prima missione in Mozambico #9

Continua a leggere...

Prima Missione: Arrivo a Maputo #1

Continua a leggere...

Ma dove sono? #2

Continua a leggere...

Incontro con Alvim Cossa #3

Continua a leggere...

Spettacolo Teatro do Oprimido #4

Continua a leggere...

Incontro con l’Associazione Machaka #5

Continua a leggere...

Lo Spettacolo del Gruppo Machaka #6

Continua a leggere...

Manuela Soeiro e il Teatro Avenida #7

Continua a leggere...

Gonçalo Mabunda #8

Continua a leggere...

Incontro con l'Associazione Luarte #9

Continua a leggere...

Spettacolo Luarte #10

Continua a leggere...

Viaggio Maputo - Pemba #11

Continua a leggere...

Vitor Raposo #12

Continua a leggere...

Viaggio Pemba – Palma #13

Continua a leggere...

Visita al villaggio di Quionga #14

Continua a leggere...

Visita al villaggio di Quirindi #15

Continua a leggere...

Quella spiaggia meravigliosa! #16

Continua a leggere...

Visita al villaggio di Pundanhar #17

Continua a leggere...

Il Mamãe Kit #18

Continua a leggere...

Visita all'ospedale di Palma #19

Continua a leggere...

Ritorno in Italia #20

Continua a leggere...

Il progetto continua! #1

Continua a leggere...

Ma quante riunioni facciamo?!? #2

Continua a leggere...

Agenda seconda missione in Mozambico #3

Continua a leggere...

Seconda missione in Mozambico, arrivo a Pemba #4

Continua a leggere...

Felix Mambucho #5

Continua a leggere...

Spettacolo Vitor Raposo e compagnia Tambo Tambulani Tambo #6

Continua a leggere...

Viaggio Pemba - Palma #7

Continua a leggere...

Spettacoli a Palma, via ai casting! No, fermi tutti! #8

Continua a leggere...

Grupo do funzionarios #9

Continua a leggere...

Spettacoli (e casting) nel villaggio di Pundanhar #10

Continua a leggere...

Spettacoli (e casting) nel villaggio di Quionga #11

Continua a leggere...

Selezione degli attori per gli stage in Italia #12

Continua a leggere...

Siete pronti a venire in Italia? #13

Continua a leggere...

Ritorno in Italia e fine seconda missione #14

Continua a leggere...

Preparazione del primo stage di teatro ad Alcatraz #1

Continua a leggere...

L’arrivo alla Libera Università di Alcatraz #2

Continua a leggere...

Si comincia! #3

Continua a leggere...

Mario Pirovano #4

Continua a leggere...

Recitiamo con Mario Pirovano #5

Continua a leggere...

Il braccio si alza a solo! #6

Continua a leggere...

Un tuffo nel teatro #7

Continua a leggere...

Raccontiamo una storia d'amore! #8

Continua a leggere...

Il duro lavoro dell'attore #9

Continua a leggere...

Che giornate! #10

Continua a leggere...

O falso médico! #11

Continua a leggere...

Tutti a fare shopping! #12

Continua a leggere...

Lo spettacolo prende forma #13

Continua a leggere...

Ci serve un'ecografia! #14

Continua a leggere...

Roma, non sei mai stata così bella! #15

Continua a leggere...

Secondo stage: il giorno prima... #1

Continua a leggere...

Il ritorno dei Mozambicani #2

Continua a leggere...

Una giornata funesta #3

Continua a leggere...

Prova di memoria con Mario Pirovano #4

Continua a leggere...

Prove, prove, prove... e quel testo in 3 lingue... #5

Continua a leggere...

Lo swahili conquista Alcatraz #6

Continua a leggere...

Indovina cosa facciamo oggi... #7

Continua a leggere...

Accidenti a quel video... #8

Continua a leggere...

Perugia e dintorni #9

Continua a leggere...

Prove: ultima chiamata #10

Continua a leggere...

Ciak, si recita! #11

Continua a leggere...

Modifiche allo spettacolo? Cambiare il titolo?!? #1

Continua a leggere...

Confusione in casa di Fatima #2

Continua a leggere...

La preparazione delle scenografie #3

Continua a leggere...

Sei pronto a (ri)partire? #1

Continua a leggere...

Arrivo a Pemba #2

Continua a leggere...

A Palma tra le palme (bagnate!) #3

Continua a leggere...

Primo giorno tournée: Mute #4

Continua a leggere...

Secondo giorno di tournée: Pundanhar #5

Continua a leggere...

Terzo giorno di tournée: Quionga #6

Continua a leggere...

Quarto giorno di tournée: Palma #7

Continua a leggere...

Quinto giorno di tournée: Olumbe #8

Continua a leggere...

Grazie Mozambico, grazie davvero! #9

Continua a leggere...

Simone, perché piangi? Dovresti essere felice…

Mi sento un po’ solo ora. Sai, dopo 15 giorni di pranzi e cene in 18, ora qui, non c’è nessuno. Arlete, Felix, Ana Bela, Adelino, Safina, Adelino (junior) e Agostinho sono partiti.

Però Felix ti ha fatto quel regalo, quel “Muito obrigado por tudo” sussurrato, che avete sentito solo tu e lui, lo volevi vero? Ce lo siamo meritati!

Credo di sì, ho dato tutto ciò che avevo. Mi hanno chiesto di raccontare la mia vita e l’ho fatto, non ho raccontato neanche una bugia, non ne valeva la pena, volevo vedere la reazione nei loro occhi.

Nei ritagli di tempo abbiamo aiutato Safina a leggere il testo dello spettacolo. Lo abbiamo letto almeno 20 volte, più tutte le prove, arriveremo a 100!

E l’ultima prova?

Spettacolare! La prima parte, provata e straprovata è andata liscia come l’olio, con risate del piccolo  pubblico presente, la seconda parte, provata solo una volta, letta un paio, ha avuto qualche intoppo ma è arrivata alla fine. La magia di Alcatraz si è ripetuta. 11 italiani e 7 mozambicani che riescono a creare uno spettacolo teatrale, vivendo per 15 giorni una specie di film fatto di chiacchiere, discussioni (a volte distensive, altre un po’ animate), colpi di scena, storie, condivisione, idee, tutto. C’è stato tutto! Ci siamo consolati, ci siamo aiutati, ci siamo anche scazzati, senza tener conto per un secondo del diverso colore della pelle, delle diverse religioni, delle diverse culture. Qualcuno la chiama “integrazione”!

Hai citato Arlete per prima, hai un debole eh?

58-giorno14-1

Sarai d’accordo con me, oggi in tutta Piazza San Pietro a Roma era la più affascinante. Per come si muoveva guardandosi in giro.

Ah! A me non la racconti, ti sei sciolto quando ti ha preso a braccetto e ti ha chiesto chi abitava nei palazzi di fronte Piazza San Pietro.

Alla fine non ho neanche risposto a questa domanda! Le ho raccontato un po’ di informazioni tratte dal Codice Da Vinci o Angeli e Demoni, qual è quello ambientato in Vaticano?

Hai addirittura parlato bene di Papa Bergoglio!

Ho improvvisato, dopo questo intenso, intensissimo, stage di teatro mi è venuto bene! La storia delle docce per i senzatetto e dei barbieri voluti da Papa Francesco è vera! E le è anche piaciuta!

E’ stato bello tornare a Roma!

I loro commenti, le loro domande, mi hanno fatto riscoprire la città.

Roma, non sei mai stata così bella!

(Giù il sipario)

58-giorno14-hd